• Select language / Cambiar idioma
  •  
  •  
  •  

NOTIZIE

Perché le api stanno scomparendo?
Ci sono numerosi studi che cercano di spiegare perché le popolazioni di api e la produzione di miele stanno diminuendo. Tuttavia, la ragione di ciò non è ancora nota con completa certezza.

Stanno studiando diversi casi dal 2000. Ad esempio, uno di questi è il problema del "collasso delle colonie di api". Questo problema è che una notevole quantità di api operaie scompare improvvisamente dall'alveare. Sono le api operaie che hanno il compito di impollinare e portare cibo all'alveare. Le cause di questa improvvisa scomparsa possono essere diverse:

Per un aumento dei predatori di queste api a causa di cambiamenti negli ecosistemi.
Apparenza di malattie che colpiscono le api e sono contagiose con velocità relativa. Un esempio di malattia è il virus di paralisi acquoso di Israele, che causa immobilità alle ali e alla morte.
Si sta studiando anche la possibilità che le api siano influenzate da pesticidi o altre sostanze tossiche usate dall'uomo in agricoltura.


Altre minacce a cui sono esposte le api sono:
• Cambiamenti climatici. L'aumento delle temperature globali sta causando uno squilibrio nell'area di distribuzione di molte specie animali e vegetali in tutto il mondo. Animali che potrebbero sopravvivere in un solo intervallo di temperature, ora possono essere estesi da aree più grandi per avere variato la temperatura. Ciò ha causato la comparsa di numerosi nuovi predatori che colpiscono le api e riducono la popolazione. Ad esempio, i calabroni killer giapponesi, grazie al cambiamento climatico, hanno aumentato il loro raggio d'azione. Queste vespe sono letali per le api, a tal punto che solo alcune di loro possono uccidere un intero alveare.
• Inquinamento atmosferico. L'essere umano inquina l'aria in un modo quasi esteso. Le concentrazioni di gas serra aumentano ogni giorno e questo può colpire anche le api. Nei luoghi in cui l'aria è molto inquinata, la popolazione delle api potrebbe essere colpita. L'inquinamento atmosferico riduce anche la potenza dei messaggi chimici che i fiori emettono sulle api e rende più difficile per loro localizzarli.
• La frammentazione e il deterioramento degli habitat. Una frammentazione di un habitat influenza negativamente l'area di distribuzione ed espansione delle specie vegetali e vegetali. In questo modo, le api devono aumentare le distanze per trovare i fiori. Con il deterioramento degli habitat, il numero di specie vegetali e la loro ricchezza diminuiscono. Con questo stato dell'ecosistema, le api diminuiscono le loro risorse e c'è la possibilità che debbano migrare verso altri ecosistemi più ricchi e correre i rischi che ciò comporta.

• Cambiamenti negli usi del suolo. Questo è più che ovvio. Con l'urbanizzazione in tutto il mondo, la costruzione di città e paesi, i terreni non supportano la vegetazione necessaria per nutrire le api. Nelle aree urbane non ci sono popolazioni di api o piante che possono nutrirle, né possono impollinarle.
• Come abbiamo già menzionato, i tipi di colture in agricoltura possono anche influire negativamente sulle api. Se è monocultura o transgenica. Sono anche colpiti da pesticidi ed erbicidi e altri prodotti chimici utilizzati in agricoltura. Queste sostanze chimiche influenzano l'orientamento delle api, la loro memoria e il loro metabolismo.
volver a noticias
Istituzioni e imprese che accompagnano e danno supporto alla Associazione Parodi onlus: